Passa al contenuto principale

Stai pensando di comprare una bici elettrica ma non sei sicuro a causa della tua mancanza di conoscenza in merito?

Le biciclette elettriche utilizzano molte tecnologie avanzate per garantire un’esperienza utente perfetta. Tuttavia, lo stesso tipo di tecnicismi può spesso apparire confuso agli acquirenti interessati e dissuaderli dall’acquistare una bici elettrica. In questo articolo, copriremo tutti gli angoli e le fessure delle biciclette elettriche che è necessario conoscere prima dell’acquisto.

Questo non solo vi permetterà di saperne di più sulle biciclette elettriche, ma vi aiuterà anche a capire quale è adatto a voi – e infine ottenere quello giusto. Quindi, siediti e continua a leggere, mentre ti portiamo attraverso tutte le cose che devi sapere prima di acquistare una bici elettrica!

Alcuni dettagli essenziali  

Prima di entrare nel vivo della questione, vi presentiamo una breve ripartizione di alcuni dei dettagli più essenziali delle biciclette elettriche.

Per cominciare, le biciclette elettriche sono dotate di motori che sono la principale fonte di energia. La maggior parte dei paesi ha un limite massimo di 250 W sui motori delle bici elettriche. Tuttavia, questo è il limite per l’alimentazione continua – il motore può legalmente fornire più di 250 W per brevi raffiche.

Inoltre, le e-bike dovrebbero avere una velocità massima di 25 km/h in Europa. (Contatta le tue autorità di trasporto locali per confermare la legalità delle bici elettriche nella tua regione).

La funzione principale del motore è quella di assistere il ciclista nella pedalata della sua e-bike. Questo meccanismo di supporto è più comunemente valutato su una metrica percentuale, cioè 300% o 50% di pedalata assistita (i numeri effettivi dipendono dalla modalità operativa che stai usando). Detto questo, alcune aziende misurano la pedalata assistita anche in wattaggio.

Le biciclette elettriche hanno diverse modalità di funzionamento. Questa distinzione si basa su quanta assistenza alla pedalata fornisce il motore. Se si alza il meccanismo di supporto, si otterrà più assistenza ma meno distanza totale. Al contrario, più bassa è la pedalata assistita, maggiore è l’autonomia.

Un altro dettaglio degno di nota è la coppia del motore – potenza di rotazione che aiuta il ciclista nella parte posteriore del veicolo. Approfondiremo la coppia separatamente, ma in sostanza, è responsabile della produzione di accelerazione nella bici elettrica.

Infine, la capacità della batteria di una bici elettrica è descritta in termini di watt-ora (un’unità di energia). Per esempio, se si guida una e-bike da 250 watt per un’ora, in modo che il motore fornisca continuamente 250 watt, la batteria sarà completamente scarica.

Quale tipo di bicicletta elettrica è giusto per te?

Con i dettagli essenziali coperti, il prossimo passo è capire quale tipo di e-bike vuoi.

Ci sono molte opzioni sul mercato. Tra queste, le più comuni sono le e-mountain bike, le e-road bike e le e-hybrid bike. Tutti e tre i tipi sono costruiti sugli stessi principi fondamentali che abbiamo discusso nella sezione precedente.

Tuttavia, alcuni fattori variabili sono inclusi in ciascuno di essi per aiutarli ad eccellere in ciò per cui sono costruiti. Per esempio, scalare le montagne, attraversare le strade, o un po’ di entrambi. Vediamo la differenza tra ognuno di essi.

Bici da montagna

Le e-mountain bike sono equipaggiate con valori di coppia molto alti, il che è caratteristico per l’ambiente in cui sono solitamente utilizzate.

L’alta produzione di coppia permette alle e-mountain bike di funzionare correttamente fuori strada, di scalare colline ripide e di non soccombere su terreni difficili. Inoltre, con motori potenti e batterie formidabili, queste biciclette sono in grado di portare il pilota attraverso tutti i tipi di luoghi senza sforzo.

Biciclette E-Hybrid

Passando alle biciclette ibride elettriche, vediamo una tendenza simile – anch’esse hanno una maggiore accelerazione. Le biciclette ibride elettriche possono aiutare il ciclista a percorrere distanze maggiori con meno sforzo. Sono superiori alle biciclette normali nel senso che sono più vigorose in termini di pedalata assistita che possono fornire.

Inoltre, molte biciclette ibride elettroniche sono pieghevoli, quindi oltre a un motore e una batteria potenti, sono anche altamente portatili e facili da riporre.

Bici E-Road

Quando si tratta di biciclette e-road, non si dovrebbe cercare una coppia di alto livello o una potenza enorme. La maggior parte delle aziende sta cercando di dare alle loro biciclette elettriche da strada la sensazione generale che un ciclista ottiene da una bicicletta da strada. I motori estremamente potenti non dovrebbero essere in cima alla tua lista di priorità quando si tratta di bici elettriche da strada, poiché non sono costruite per salire colline molto ripide o sopportare terreni montuosi.

Questo riassume i tipi più comuni di biciclette elettriche disponibili sul mercato. Si consiglia di contemplare ciò che esattamente si sta cercando in una e-bike, e poi fare la scelta giusta tra le tre opzioni che abbiamo presentato.

Dettagli Tecnici

In questa sezione, andremo oltre alcune cose importanti che si dovrebbe guardare fuori per prima di acquistare una bicicletta elettrica. Questi includono la capacità della batteria, il posizionamento del motore, l’efficacia della pedalata assistita, la cadenza, il processo di ricarica, la valutazione della coppia e molto altro. Approfondiamo ognuno di essi singolarmente.

Capacità della batteria

Un argomento controverso tra la comunità delle e-bike è la capacità della batteria. Questo perché influenza fortemente l’esperienza di guida complessiva di una bici elettrica, e quindi deve essere accreditata l’attenzione che merita.

Le e-mountain bike hanno grandi capacità della batteria, poiché il loro processo di guida è intenso e impegnativo, mentre le e-road bike si trovano all’estremità media dello spettro della capacità della batteria.

Inoltre, le e-road bike hanno capacità di tensione relativamente più piccole, poiché la dimensione del sistema di alimentazione complessivo influisce sul peso totale. Questo permette loro di fornire più autonomia, poiché la batteria non vi assisterà troppo spesso (grazie al peso inferiore delle biciclette e-road) quando superate i 25 km/h.

Posizionamento del motore

Il prossimo della lista è il posizionamento del motore.

Ci sono due opzioni quando si tratta di posizionamento del motore sulle e-bike – mid-drive o hub-driven. Quest’ultimo è impostato in modo tale che il motore poggia sul mozzo posteriore della bicicletta elettrica, mentre la batteria è posta in un tubo.

Ci sono molte marche che optano per questa configurazione, e ragionevolmente, in quanto crea una “bicicletta dall’aspetto normale”. Questo tipo di posizionamento del motore abbassa anche il peso complessivo della bici.

D’altra parte, il posizionamento del motore centrale mette il peso più in basso sulla staffa centrale della bici elettrica. Si sostiene che questo sistema di posizionamento del motore aumenta la stabilità e migliora la maneggevolezza della bicicletta.

Inoltre, si integra con gli ingranaggi, aumentando così l’efficienza.

Valutazione della coppia

Ora, parliamo dell’indice di coppia.

È chiaro che questa proprietà delle e-bike ha un effetto drammaticamente forte sull’esperienza di guida complessiva, e deve essere presa in considerazione correttamente. Alcune aziende rispettano la regola di impostare una coppia relativamente bassa al fine di produrre una sensazione naturale al loro prodotto, mentre altre favoriscono una coppia elevata per rendere le loro e-bike più potenti e intense.

Avere una coppia più bassa può essere preso come uno svantaggio per alcuni e un vantaggio per altri. Nel primo caso, non aumenta la potenza della tua corsa molto frequentemente, e nel secondo, non devi inserire troppo lavoro nella guida della tua bici elettrica.

Quindi, è davvero una questione di preferenze personali, e lasciamo a voi decidere dove vi trovate.

Cadenza

Un altro fattore importante da prendere in considerazione è la cadenza, o il ritmo della bici elettrica.

Ciò significa che alcune bici elettriche sono molto indulgenti in termini di quanto contribuiscono alla tua corsa, mentre altre sono caratterizzate da una sensazione leggera e naturale che si ottiene da una bici normale. Anche questo è un fattore che si basa sulle preferenze personali.

Ti consigliamo di provare vari modelli e vedere quale trovi più adatto.

Carica

Poi abbiamo la ricarica di una bici elettrica. È necessario prendere in considerazione anche questo dato che influisce notevolmente sulla logistica generale di come si opera con le biciclette elettriche.

Ci sono aziende che producono le loro biciclette elettriche per avere batterie rimovibili/aggiornabili. Significa che potete togliere la batteria dalla struttura e caricarla o cambiarla con una nuova/migliore.

D’altra parte, alcune e-bike hanno batterie costruite al loro interno. Risparmia spazio e aumenta la portabilità. Inoltre, vale la pena ricordare che è possibile ottenere batterie aggiuntive per la maggior parte delle e-bike, che possono aumentare l’autonomia complessiva.

Gamma

L’autonomia può essere un motivo di rottura per molti appassionati di e-bike, quindi è necessario contemplarlo prima di fare un acquisto.

L’autonomia di una bicicletta elettrica dipende fortemente dal motore e dalla batteria. La potenza massima di uscita e la capacità della batteria insieme alla quantità di pedalata assistita determinano l’autonomia di una bici elettrica. L’autonomia media di una e-bike può essere compresa tra 20 e 100 miglia.

Inoltre, si consiglia di prendere questi numeri con un grano di sale, come la gamma o le prestazioni complessive di una bicicletta elettrica può variare in base ad altri fattori. Questi includono il peso del ciclista, la temperatura, l’altitudine, la resistenza del vento, la pressione delle gomme e così via.

Quindi, assicuratevi di includere questi fattori nelle vostre stime prima di acquistare una bici elettrica.

Scegliere un rivenditore

Ora che ti abbiamo dato tutti i dettagli tecnici che riguardano l’acquisto della tua e-bike, il prossimo passo è quello di scegliere attentamente un rivenditore/ negozio online. Ci sono tre elementi chiave per scegliere un rivenditore: qualità, impegno e intuizione.

Devi valutare se il personale è competente, cortese e amichevole, e soprattutto disponibile. Questo determinerà la qualità del loro supporto clienti. In altre parole, si riflette sul tuo acquisto a lungo termine se ti capita di incorrere in qualche problema con la tua bici elettrica.

Assicurati di fidarti del tuo intuito. La vibrazione che si ottiene da un luogo, persona o anche un negozio online è pertinente per fare un acquisto saggio.

La garanzia è importante

Parliamo ora della garanzia. L’acquisto di una bici elettrica è un investimento enorme – potrebbe essere 500 o 10.000 dollari. Indipendentemente da quanti soldi ci hai speso, avere una garanzia ti farà sentire sicuro del tuo acquisto.

La maggior parte dei produttori offre una garanzia di due anni su motore, batteria e parti per i prodotti con prezzi intorno ai 2000 dollari. Due anni è una garanzia ragionevole e onesta per le e-bike. Quindi, assicurati di ottenere un numero simile quando vai a comprare una bici elettrica.

Avvicinarsi alla fine

Quindi, questo era tutto quello che devi sapere per comprare una bici elettrica!

Abbiamo discusso tutti i dettagli necessari di cui uno deve essere consapevole prima di acquistare una bici elettrica. Ci sono diversi tipi di biciclette elettriche disponibili per l’acquisto, e tutti loro riguardano diversi stili di utilizzo.

I dettagli tecnici di cui abbiamo parlato sono estremamente importanti da prendere in considerazione. Infine, la scelta di un buon rivenditore è anche molto importante per l’acquisto di una bici elettrica.

Guarda la nostra gamma di biciclette elettriche qui.

Lascia una risposta